Social Network e Social Media sono la stessa cosa?

Social Network e Social Media sono la stessa cosa

Sarà capitato anche a voi di parlare di social network e social media pensando di riferire della stessa cosa. In realtà la differenza tra entrambi i termini è sostanziale sotto alcuni punti di vista. Per spiegare meglio questo concetto è doveroso partire dalla definizione di social network.

I social network come rete sociale

In italiano, con questo termine si indica una rete sociale. Per meglio dire, una rete di persone che condividono lo stesso interesse o la stessa causa. Non vi deve stupire sapere che i social network, intesi in questo senso, sono da sempre esistiti. Basti, ad esempio, pensare ai circoli di lettura, ad un sindacato ma anche alla croce rossa. Quello che è centrale nella creazione di questa tipologia di reti sociali sono le persone e degli interessi che li accomunano tra loro.

Vero è che ai tempi del web 2.0, così come indicato da wikipedia, il social network è un servizio internet, tipicamente fruibile mediate browser o applicazioni mobili, per la gestione dei rapporti sociali che consente la comunicazione e condivisione per mezzi testuali e multimediali.

Da qui nasce il concetto di community, nato alla fine degli anni 1990, che indica un gruppi di persone che si incontrano, discutono e si scambiano informazioni attraverso la rete. Per meglio dire, fare parte di una community significa appartenere ad una cerchia di persone con una storia in comune, che hanno stesse regole di comportamento, seguono gli stessi rituali, hanno gli stessi interessi.

I social media come mezzi

Bisogna sottolineare però come tutto questo non potrebbe esistere se non ci fossero i social media. Partendo dall’origine latina del nome, dove “medium” significa strumento, i media sono degli strumenti attraverso cui trasmettere contenuti. Se consideriamo questi quali la tv, la radio o i giornali, la comunicazione è da intendersi come unidirezionale, in quanto il pubblico li riceve senza interazioni né condivisione. Aggiungendo la parola social, così come avvenuto dagli anni settanta in poi, la comunicazione diventa bidirezionale dal momento in cui avviene uno scambio tra chi produce i contenuti e chi ne fruisce.

Quindi i social media sono quei mezzi, software o applicazioni, che permettono a tutti, ad un basso costo, di condividere contenuti di vario tipo raggiungendo un pubblico globale. I social media sono fondamentali per i social network intesi come reti sociali in quanto rendono possibile lo spazio attraverso cui nascono e si ritrovano le community online.

Tipologie di social media

A seconda della tipologia di contenuti o esperienze che vengono condivisi si possono distinguere diversi tipi di social media.

  • Blog e Microblog. L’intento è quello di condividere contenuti perlopiù testuali. La community si crea attraverso i commenti e le condivisioni.
  • Siti di social networking. Facebook né è un esempio pratico. Serve non solo a condividere diverse tipologie di contenuto, ma anche a scopo pubblicitario.
  • Mondi virtuali di gioco. Gli utenti condividono esperienze del gioco e della partita.
  • Mondi virtuali sociali. Veri e propri mondi virtuali dove gli utenti possono avere una seconda vita.
  • Progetti collaborativi. Come in Wikipedia, gli utenti possono condividere le proprie conoscenze collaborando tra loro.
  • Content communities. Per lo più utilizzati per condividere immagini e video, più in generale un contenuto multimediale.

Per riassumere e mettere ancora più chiarezza per entrambi i concetti, i social media sono i mezzi, mentre i social network sono le persone che li utilizzano per creare la propria rete online.
Ecco perché, infine, è sbagliato dire utilizzo dei social network. Questi sono reti e, per farne parte, vanno vissute.

Eravate a conoscenza di questa differenza? Scrivetelo nei commenti.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *