Il Coronavirus e l’uso dei social media

Il Coronavirus e l'uso dei social media

Il Coronavirus ha letteralmente costretto tutta la penisola a restare in casa. Durante questo periodo di quarantena, a cui tutti siamo sottoposti, è fortemente cresciuto l’utilizzo di Internet.

Una ricerca del consorzio Top-IX, ha dimostrato che l’uso di internet è cresciuto del 50% in più rispetto al mese di gennaio. Vero è che ogni anno c’è un aumento dell’utilizzo delle piattaforme digitali, ma quest’anno, a partire dal 24 Febbraio, c’è stato un aumento davvero significativo rispetto ai trend degli anni passati.
Le piattaforme più utilizzate sono Netflix, Google e Facebook. Ciò significa che, oltre alle notizie, quello che si cerca di più è svago e intrattenimento, delle distrazioni al Coronavirus.

Vero è che siamo in periodo un po’ particolare, dove ansie e preoccupazioni fanno da padrone nelle nostre menti. Ma è in situazioni come queste che dobbiamo trovare il lato positivo, qualcosa che vada a nostro vantaggio, perché dietro ogni crisi si nascondono delle possibilità.
E allora, volendo assecondare quelli che sono i trend di questi giorni, sfruttiamo il considerevole aumento dell’utilizzo di internet, a vantaggio della nostra attività!
Essenziale è per un’azienda la presenza online. In questo periodo in cui l’uso di internet e dei social media è in aumento, quale migliore occasione di pensare una strategia digitale da mettere in atto per far conoscere la propria attività ad un numero sempre maggiore di persone?

Siamo in grado, attraverso i social media di trovare nuovi clienti.

Questo periodo non durerà per sempre. Quando finirà, dobbiamo essere in grado di risollevarci e ripartire con una marcia in più, ma dobbiamo agire ora e subito!

Comprendendo il difficile periodo che le attività stanno attraversando, abbiamo deciso di dare la possibilità di ricevere il servizio GRATUITAMENTE ed essere pagati una volta che le cose andranno meglio.
Clicca qui per ricevere maggiori informazioni.

e-mail: advolution.info@gmail.com

A presto!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *